Negrar, elezioni comunali: Lega Salvini Premier e Centro-destra presentano il loro candidato Sindaco

Si è tenuta oggi sabato 16 febbraio presso hotel San Vito a San Vito di Negrar  la conferenza stampa di presentazione pubblica del candidato Sindaco per la Lega – Salvini Premier e Centro-destra per le elezioni comunali di Negrar del 26 maggio 2019.  Si tratta di Marco Andreoli, trentacinque anni, papà di Edison 7 anni e di Violante 4,  ingegnere  libero professionista.

Presenti per l’investitura ufficiale il Ministro per la Famiglia e per le disabilità, on. Lorenzo Fontana, il Sottosegretario di Stato alla Salute, Luca Coletto e il Responsabile elettorale on. Paolo Paternoster.

La conferenza si è aperta con i saluti dei padroni di casa: il Segretario di sezione Lega Salvini Premier di Negrar, Livio Antolini e del Segretario di circoscrizione della Valpolicella, Gabriele Maestrelli con Gualtiero Mazzi Presidente del Corecom.

Presente come rappresentante del centro-destra il vice Presidente del consiglio regionale Massimo Giorgetti per Fratelli d’Italia che dopo un breve saluto ha passato la parola al consigliere regionale Lista Zaia, Stefano Valdegamberi.
È  poi stata la volta del candidato Sindaco Marco Andreoli:  “Grazie per la generosa introduzione, sono emozionato a parlare dopo di voi perché è un grande onore ma anche una responsabilità”.

Ha aperto con queste parole il suo intervento il candidato Sindaco per Negrar: ingegnere edile iscritto all’Ordine,  che da sempre, si confida fa della tutela dell’ambiente la guida di ogni sua azione, senza mai perdere di vista il progresso, che va sempre incoraggiato.

“Da militante delle Lega è per me un orgoglio ricevere la possibilità di impegnarmi in questa corsa che affronterò insieme alla mia squadra e alla Lega di Negrar con la quale – ricorda Andreoli –  abbiamo in questi ultimi tre anni saputo costruire una delle sezioni più attive e numerose della provincia di Verona.  Non posso quindi non ringraziare pubblicamente il  Segretario di sezione  Livio Antolini, padre di questa battaglia e l’on. Paolo Paternoster, nostro responsabile elettorale”.
Il candidato ha poi passato in rassegna alcuni concetti fondamentali per poter cambiare Negrar, parlando di: lavoro, sicurezza, famiglia, ambiente e viabilità lanciando già dal tavolo alcune idee concrete e mirate, ma precisando che “ci sarà tempo per parlare di questo e del programma in maniera più dettagliata nel corso degli incontri che faremo assieme alla mia squadra che via via vi presenterò”.

Il candidato Sindaco della Lega Salvini Premier e Centro-destra di Negrar ha poi chiuso ricordando una citazione a lui cara, attribuita ai nativi americani: “Noi non abbiamo ricevuto questo mondo in eredità dai nostri padri, ma l’abbiamo preso in prestito dai nostri figli. Sono questi i valori per i quali vale la pena battersi, per cosa lo facciamo altrimenti?”.
Presenti in platea tanti amministratori locali, Assessori e Consiglieri regionali e Parlamentari tra cui Giorgio Dal Negro per Forza Italia, il consigliere Enrico Corsi, Paolo Danieli dell’Officina, Gianluigi Sette della Liga Veneta Repubblica.

I partiti presenti a sostegno del candidato  Sindaco: Lega Salvini premier, Liga Veneta Repubblica, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lista Zaia e liste civiche.

Ufficio stampa Lega Nord Salvini Premier di Negrar